lunedì 8 luglio 2013

Arch at work / 03

Probabilmente vi siete già imbattuti nell'LLP all'università con l'Erasmus, ma Lifelong Learning Programme è un Programma Europeo nel campo dell'apprendimento permanente che racchiude al sul interno ben 6 programmi settoriali :

  • COMENIUS  per l'istruzione scolastica;
  • ERASMUS per l'istruzione superiore e l'alta formazione;
  • LEONARDO per la formazione iniziale e continua;
  • GRUNDTVIG per l'educazione per gli adulti;
  • PROGRAMMA TRASVERSALE teso ad assicurare il coordinamento tra i diversi settori;
  • JEAN MONNET per sostenere l’insegnamento e la riflessione nel campo dell’integrazione europea.



Se vi siete già laureati e volete partecipare ad un LLP sicuramente il programma che fa al  vostro caso è il Leonardo.

COS'E' IL PROGRAMMA LEONARDO
Il Leonardo è un programma destinato a chi ha concluso gli studi e vuole ampliare la propria esperienza all'estero. Il programma, infatti, consiste in uno stage di 10/24 settimane in un paese straniero dopo il quale il candidato potrà mettere a frutto in Italia le conoscenze acquisite. Attenzione quindi, il Leonardo non è un programma che vi permetterà, almeno sulla carta, di proseguire il vostro percorso all'estero oltre il periodo concordato.
Alla fine dello stage viene rilasciato la Certificazione Europass Mobility ovvero un documento per registrare le conoscenze e le competenze acquisite in un altro paese europeo. 

I BANDI PER IL PROGRAMMA LEONARDO
I bandi di concorso per il Programma Leonardo possono essere promossi da associazioni e enti ma anche da atenei italiani.  
La prima tappa quindi è quella nell'ufficio di orientamento dell'università dove ci siamo laureati per informarsi su come, dove e quando sono pubblicati i bandi di concorso. Successivamente possiamo tenerci aggiornati sul sito ufficiale del progetto Leonardo e su Scambi Europei.

ADERIRE AL PROGRAMMA LEONARDO
Per partecipare al Programma Leonardo bisogna presentare domanda corredata dal C.V. che in questo caso (e solo in questo caso come abbiamo visto nei precedenti articoli) è l'Europass, sia in italiano che in inglese, oltre che, sempre più spesso, da una o due lettere di referenze.    
I requisiti base per partecipare sono tre:
  • Cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • Non essere residente né cittadino del Paese in cui si svolgerà il tirocinio;
  • Non usufruire, nel periodo di formazione, di altri finanziamenti per soggiorni all’estero, erogati su fondi dell’Unione Europea;
ai quali sono solitamente aggiunti:
  • Conoscenza linguistica dell'inglese ad un ottimo livello e della lingua locale a livello elementare;
  • Diploma di laurea di I° o II° livello o a ciclo unico nel settore di appartenenza al bando:
  • Non aver beneficiato di altre esperienze nell’ambito del programma Leonardo da Vinci.

La borsa copre i "costi di mobilità" quali viaggio, assicurazione, soggiorno, organizzazione, tutoraggio del tirocinio e corso di lingua. Bisogna osservare che la borsa non copre tutti i costi, soprattutto se il paese di destinazione ha un alto costo della vita (Inghilterra, Paesi Scandinavi, etc)





E voi? 
Volete partire o preferite restare?

Parliamone insieme su su Facebook e su Twitter!

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Followers

Be ArchiStar Copyright: Don't use photos without permission or in incorrect way. Powered by Blogger.

SUBSCRIBE TO NEWSLETTER

HAI GIA' SOSTENUTO L'ESAME DI STATO?

Archivio blog

Cerca